L'anandamide, nota anche come 'la molecola della beatitudine', è stata scoperta negli anni '80. Da allora, gli scienziati sono stati affascinati dallo studio delle proprietà curative dell'anandamide. Ed è facile capire perché sono così interessati. L'anandamide può ridurre l'infiammazione , alleviare l'ansia , dolore , depressione e stress cronico . Questa molecola miracolosa può ridurre la velocità con cui le cellule tumorali si moltiplicano Può anche alleviare i sintomi di Alzheimer. C'è ancora molto da imparare sull'anandamide e la ricerca è in corso. Ma ecco una panoramica completa dell'anandamide e di tutto ciò che sappiamo finora.

Cos'è l'anandamide e come è stata scoperta?

Una definizione alternativa di anandamide è arachidoniletanolammina . Ma, non importa quale termine usi per descriverlo, l'anandamide è un endocannabinoide . È una sostanza prodotto dal corpo . Questa sostanza si lega ai recettori dei cannabinoidi del cervello, inducendo una serie di effetti positivi sul sistema nervoso centrale. E hai indovinato. Il nome scientifico del sistema endocannabinoide deriva dalla pianta di cannabis.



Tutto è iniziato nel anni '60 quando gli scienziati stavano studiando gli effetti della marijuana e del THC sul nostro cervello e sui suoi recettori. Volevano sapere come la marijuana interagiva con il cervello e il corpo. Cosa c'era nella marijuana che causava l'effetto euforico? Durante la ricerca, gli scienziati hanno fatto un'affascinante scoperta sui cannabinoidi.

Hanno trovato speciali recettori nel cervello, che formavano parti del sistema endocannabinoide. Hanno chiamato questi 'recettori dei cannabinoidi' a causa della natura della loro ricerca. Come hanno scoperto, questi recettori cerebrali legherebbero il THC, uno dei principali cannabinoidi della marijuana. Questo ha lasciato perplessi gli scienziati. Perché mai il nostro cervello è stato costruito per interagire con questo componente se i nostri corpi non producono naturalmente THC? La risposta si è rivelata essere l'anandamide.

Ma non è stato fino al 1988 che Dr. Allyn Howlett e colleghi della St. Louis University Medical School ha scoperto la proteina del recettore dell'anandamide. E nel 1992 , Raphael Mechoulam per primo descrisse la molecola e la chiamò 'anandamide'.

Ora sappiamo che i recettori dei cannabinoidi sono stati progettati per interagire con l'anandamide, non con il THC o la marijuana. Questo ha senso perché il corpo produce naturalmente determinate quantità di anandamide. Quello che non sapevano negli anni '60 era che il THC agisce in modo molto simile all'anandamide. In altre parole, non è che i recettori dei cannabinoidi nel cervello siano progettati per ricevere THC. È solo che il cervello è confusione lo per l'anandamide.

Cosa significa il termine 'anandamide'?

L'anandamide è un tipo di ammide degli acidi grassi . Il suo nome è composto dal termine 'Ananda' e 'amide'. Sapere cosa significa 'Ananda' può darti una buona idea degli effetti dell'anandamide. Può anche dirti perché gli scienziati sono stati così affascinati dallo studio dell'anandamide.

A niente è la parola sanscrita per 'gioia, beatitudine o felicità'. Nei Veda indù, ananda significa beatitudine eterna, che si crede accompagni la fine del ciclo delle rinascite. E l'endocannabinoide anandamide può produrre a effetto euforico sul cervello e sul corpo.

Cos'è l'anandamide?

L'anandamide rientra in diverse categorie scientifiche.

  • L'anandamide è un'ammide di un acido grasso. Un'ammide è an gruppo funzionale organico con un carbonile legato ad un azoto (o qualsiasi composto contenente questo gruppo funzionale). Le ammidi più semplici sono derivato dall'ammoniaca .
  • L'anandamide è anche un neurotrasmettitore degli acidi grassi Deriva da metabolismo non ossidativo dell'acido eicosatraenoico. Questo è anche noto come acido arachidonico. L'acido arachidonico è un acido grasso essenziale omega-6.
  • L'anandamide è un cannabinoide. Questi sono lipidi . I lipidi sono un particolare tipo di grasso che interagiscono con il sistema nervoso per causare cambiamenti specifici all'interno del corpo.

Quali sono gli effetti dell'anandamide sul corpo?

Indurre la beatitudine è solo una funzione dell'anandamide. L'anandamide può avere molti effetti positivi sul corpo, sul sistema nervoso centrale e sulla salute mentale. Ecco perché è importante mantenere equilibrati i livelli di anandamide. Alcuni di questi effetti possono sembrare abbastanza banali: l'anandamide provoca il ' massimo del corridore 'dopo l'esercizio. Altri effetti dell'anandamide, tuttavia, sono innovativi. Ad esempio, l'anandamide può migliorare Alzheimer sintomi. È una proprietà affascinante, considerando che Alzheimer è una malattia che non ha cura conosciuta.

L'anandamide agisce in modo simile al THC, il principale composto psicoattivo della marijuana. Come il THC, l'anandamide crea la sensazione di essere sballato. Questo è il motivo per cui, una volta che inizi una routine di allenamento regolare, potresti sperimentare quella che sembra una dipendenza. Più ti alleni, più potresti desiderarlo. Lo sballo che ottieni dopo l'esercizio è ciò che ti tiene agganciato, e questo sballo è creato dall'anandamide .

compatibilità ariete e gemelli

L'anandamide è anche an analgesico. Ciò significa che può inibire il dolore.

E può anche rallentare lo sviluppo di cancro. Uno studio scoperto che l'anandamide può rallentare la proliferazione delle cellule tumorali. Questa è la velocità con cui una cellula cancerosa può copiare il proprio DNA e dividersi in due cellule. Nel tempo, queste cellule possono formare un tumore maligno. L'anandamide può rallentare questo processo.

L'anandamide può anche alleviare i sintomi di Alzheimer . Uno studio sugli anziani ha scoperto che l'anandamide può ridurre l'infiammazione nel cervello . Questo può alleviare i sintomi dell'Alzheimer.

L'anandamide può anche aumenta la neurogenesi (la formazione di nuove cellule nervose nel cervello). Inoltre, l'anandamide può alleviare i sintomi di ansia , depressione e stress cronico. Questi sono alcuni dei principali inibitori della neurogenesi

L'aumento dei livelli di anandamide nel corpo è chiaramente vantaggioso. Ma la carenza di anandamide può avere un grave impatto negativo sul corpo. Il termine scientifico appropriato per questo è Carenza clinica di endocannabinoidi (CEC).

11 11 significa amore

Il CECD può portare allo sviluppo di:

Potrebbe anche esserci un collegamento tra CECD e autismo . Ricerca ha scoperto che i bambini autistici che manifestano fobie, frustrazione e rabbia possono avere un livello più basso di anandamide nel cervello.

Ma non è mai bello avere troppe cose buone. Troppa anandamide può anche avere un impatto negativo sui recettori cerebrali e sul corpo. Ad esempio, se ti alleni troppo, il tuo cervello non produrrà tanto anandamide . E può portare allo sviluppo di anoressia e disturbo da alimentazione incontrollata (BED).

Come mai? Perché il sistema endocannabinoide è responsabile del controllo dell'assunzione di cibo sia negli animali che nell'uomo. Modula aspetti del comportamento alimentare. E gli studi hanno dimostrato che le persone che soffrono di Anoressia e disturbo da alimentazione incontrollata (BED) hanno livelli elevati di anandamide nel sangue. Tuttavia, i disturbi alimentari sono molto complessi. Molti altri fattori contribuiscono allo sviluppo di queste malattie. Quindi gli scienziati sono cauti nel tracciare un legame conclusivo tra l'aumento dei livelli di anandamide e lo sviluppo di disturbi alimentari.

Altro studio affascinante ha scoperto che livelli estremamente elevati di anandamide possono portare a non avere dolore e paura. Lo studio è stato condotto su una donna scozzese. Aveva una rara mutazione genetica nel gene dell'ammide idrolasi degli acidi grassi (FAHH). FAHH è ciò che scompone l'anandamide nel corpo. Le condizioni della donna significavano che aveva livelli di anandamide insolitamente alti. Era completamente immune all'ansia e incapace di provare paura. Era anche ipoalgesica (insensibile al dolore). Potrebbe sembrare bello avere una condizione in cui non si può provare alcun dolore o paura. Ma il dolore ha un ruolo importante da svolgere nel nostro sviluppo. La risposta al dolore è ciò che ci protegge dalle cose che sono pericolose per noi. Poiché la donna non sentiva alcun dolore, soffriva di frequenti ustioni e tagli. È interessante notare che guariscono più rapidamente rispetto a una persona media.

Il corpo produce naturalmente un po' di anandamide. Ma puoi anche aumentare i tuoi livelli di anandamide mangiando determinati cibi e facendo attività fisica.

Dove si trova l'anandamide?

Il tuo corpo produce una certa quantità di anandamide naturalmente . Ma ci sono alcuni alimenti e integratori di anandamide che puoi prendere per aumentare la 'molecola della beatitudine' nel tuo sistema.

Prendi il cioccolato, per esempio. Cacao , l'ingrediente principale del cioccolato, contiene piccole quantità di anandamide. Può rallentare la velocità con cui il tuo corpo scompone la 'molecola della beatitudine', facendo durare più a lungo i suoi effetti. Ma solo il cioccolato fondente e amaro privo di zucchero e additivi merita il termine 'cioccolato anandamide'. E, in un certo senso, mangiare cioccolato può indurre uno sballo simile a fumare erba. E potrebbe spiegare quelle voglie di cioccolato che molti di noi sperimentano.

Ci sono anche abbondanti quantità di anandamide trovato in tartufo nero . Questa rara prelibatezza non è certamente economica, ma la buona notizia è che devi solo aggiungere piccole quantità al tuo cibo per aumentare i tuoi livelli di anandamide.

Per un cambiamento più semplice, puoi anche provare ad aggiungere più olio d'oliva e pepe nero al tuo cibo. Entrambi contengono composti che possono aumentare i livelli di anandamide e attivare il recettore dei cannabinoidi del cervello.

Mentre la scienza deve ancora trovare qualcosa di così conveniente come 'pillole di anandamide', potresti prendere in considerazione l'assunzione di un integratore di anandamide. Alcuni di questi includono la pianta di kava, maca e estratto di betulla di magnolia, tra gli altri. Puoi persino acquistare polvere di anandamide da alcuni rivenditori. Tuttavia, è probabile che contenga una dose più concentrata di integratori alimentari, tra cui Ashwagandha, Reishi, Mucuna Pruriens, Maca, Petali di rosa, Moringa, Astragalus, Cannella, Curcuma, Caienna, Cardamomo e Sale rosa dell'Himalaya.